Vecchio mondo sempre uguale a sé stesso nelle proprie lotte di potere, nelle proprie abitudini di vita e di morte e nelle proprie illusioni di giustizia e di amore.
Nuovo mondo del sorprendente intelletto umano e della sua fenomenale intuizione, nel saper trasformare e innovare tutto ciò che gli capita per le mani, nel saper creare Bellezza.
Vivere sul pianeta terra perchè se il nostro sistema solare non fosse alla periferia della Via Lattea, se il Sole fosse troppo grande o troppo piccolo, se l 'orbita o l'inclinazione assiale fosse sbagliata, se la grandezza o la composizione chimica fosse inappropriata, se la superficie terrestre avesse una configurazione inadatta, se la storia geolitica e meteoritica fosse troppo sfavorevole e se i processi chimici necessari per generare la vita fossero troppo lenti e complicati, non esisterebbe nessuna forma di civiltà.
L'umanità vive in una condizione di assoluta eccezionalità e ogni giorno lo dimentica in virtù di banalità. Suonare, nella molteplice forma che questo verbo può significare, è da sempre una grande opportunità, una pratica ancestrale di cui nessuna civiltà in passato e nel presente si sia mai privata proprio perchè indispensabile per il vivere umano.
La natura è un fiorire di suoni di ogni tipo e la materia è una fonte inesauribile di vibrazioni sonore. Sta all'umanità saper utilizzare ciò che già esiste, mutare la materia in non materia, il suono in beatitudine, la vita in verità.
La fisarmonica, uno strumento polifonico con suono tenuto e variabilità dinamica immediata, una delle innumerevoli meraviglie prodotte dall'uomo in epoca recente.

Miranda D.V. Cortes

Miranda Cortes musicista e fisarmonicista
FISARMONICISTA
Miranda Cortes fisarmonicista
Miranda Cortes

FISARMONICA

Vive l'accordéon

Musicista francese trapiantata a Venezia, Miranda Cortes è una tra le più sensibili ed originali interpreti femminili nell'ambito fisarmonicistico.
Laureata in lingue estere presso la Faculté des Lettres et Arts di Metz, consegue sotto la guida di Patrizia Angeloni il diploma decennale in fisarmonica classica previgente ordinamento con il massimo dei voti presso il conservatorio "A.Pedrollo" di Vicenza,  la laurea di II livello in Fisarmonica- Discipline Musicali con 110 e lode presso il Conservatorio "O.Respighi" di Latina, si abilita in Didattica Strumentale con la laurea di II livello presso il conservatorio "A.Steffani" di Castelfranco Veneto (TV).
Svolge dal 1993 un' intensa attività concertistica, esibendosi in Italia, Francia, Germania, Austria, Svizzera, Croazia e Slovenia.
Ha inoltre frequentato corsi di perfezionamento con F. Visentin,  Claudio Jacomucci, Hugo Noth, J. Macerollo e T. Anzellotti.
Cresciuta in ambienti multiculturali che l'hanno portata a condividere gli anni della formazione con popoli diversi e a compiere numerosi viaggi in Medioriente, ha affiancato allo studio accademico occidentale, la ricerca in ambito etnomusicologico, con particolare attenzione all'area del Mediterraneo. Fonda nel 2000 l'Ensemble “LA FRONTERA” con Michele Pucci (chitarra flamenco), Michele Sguotti (violino, viola e voce), Francesco Clera (percussioni) a cui subentra nel 2009 Lorenzo Gasperoni (percussioni e set mediterraneo). Il quartetto si occupa di ricerca e di produzione musicale originale, perchè dedito allo studio dei repertori delle tradizioni musicali mediterranee come il flamenco, il rebetiko, la musica classica ottomana e popolare balcanica, la musica araba classica, sefardita, yddish. La Frontera incide quattro produzioni discografiche “La Musica dei Popoli”, “Mar Bianco”, “Ferme tes yeux” e “Mistral” che riscuotono un notevole consenso dal pubblico. Dal 2010 al 2014 i loro concerti si arricchiscono della presenza di Samia Charbel, darabukista e cantante libanese e prima donna percussionista del mondo arabo.
Miranda Cortes è attiva su numerosi fronti musicali: il concerto solistico con repertori differenti e le collaborazioni con numerose formazioni musicali in eterogenei repertori (vedi pagina progetti).
Anche la musica per teatro e la recitazione assumono un ruolo importante nella sua formazione artistica, vedi le produzioni con Ivano Marescotti, Armando Carrara e la PIccionaia, Giorgio Fabbris e La Piccionaia-I Carrara, Linda Bobbo, Mariella Fabbris, Sandra Mangini, S. Buzzati, Ullalà Teatro per ragazzi con Pippo Gentile e le collaborazioni con  poeti e scrittori con improvvisazioni sul testo ( G.R. Manzoni, P. Lanaro, R. Piumini, G.Dal Bon, G. Pozzetto, C. Vio).
Compositrice ed arrangiatrice, ha all'attivo numerose incisioni discografiche (Flying Records, Felmay, Soraimar, Pick Up Records, Srazz Records, Freecom).
Nel novembre 2016 esce 'NDAR (Freecom), l'ultima incisione discografica realizzata con la cantante e musicista Rachele Colombo, un'opera prima di musiche originali elaborate nella forma canzone e composte da entrambe le artiste dove ogni brano racconta il viaggio introspettivo della Natura Umana nella sua evoluzione/involuzione ontologica. 'NDAR raccoglie numerose recensioni favorevoli e viene considerato uno tra i migliori dieci lavori discografici del 2016.
Nell'agosto 2019 pubblica il libro “L'Inevitabile Incontro - Repertori e Didattica nella Dimensione Artistica della Fisarmonica” della Collana Nuovo C.D.M.I., Adotta il Futuro (vedi pagina pubblicazioni) presentato al Festival PIF di Castelfidardo (AN) 2019 e all'Accordion Show di Cremona Musica 2019. Per settembre 2020 nuovi lavori di composizione e registrazione sono in cantiere..........gli aggiornamenti saranno in Fb!